Piccole mietitrebbie per nuovi contadini

Pubblicato in data: 25 Luglio 2016, in Gente di campagna     10 Comments

10 thoughts on “Piccole mietitrebbie per nuovi contadini”

  1. angelo zanardini ha detto:

    Salve posso sapere il nome della macchina e il costo? E’ certificata CE?

    1. Andrea Marchetto ha detto:

      Salve Angelo,
      La mietitrebbia è prodotta dalla Gangyl, il costo, per la versione cingolata completa si aggira sui 5000€.
      Il grosso problema è che non è marchiata CE, anche se il sig, Olivucci di Civiltà Contadina ci sta lavorando in collaborazione con i costruttori.
      Un saluto
      Andrea

  2. Fabio ha detto:

    Salve sono Fabio da cuneo sapete dirmi se Trebbia anche l’erba medica. visto che ne sto cercando una per acquistarla…. Grazia

    1. Andrea Marchetto ha detto:

      Ciao Fabio,
      purtroppo non so dirti se sia in grado di trebbiare anche l’erba medica.
      Un saluto
      Andrea

  3. Suely ha detto:

    Buongiorno, siamo dei “micro produttori” di lenticchie e volevamo chiedere qualche ulteriore informazione.
    Intanto se, nel frattempo, ci sono stati degli sviluppi sul fronte certificazione CE…
    Poi se per il nostro utilizzo (Lenticchie, ceci, cicerchia) ne esiste una versione specifica o si deve/può utilizzare questa.
    Infine a chi rivolgerci per l’acquisto.
    Grazie anticipatamente

    1. Anna Menon ha detto:

      Salve Suely, per queste e altre domande vi invito a contattare il sig. Olivucci attraverso il suo sito http://www.olivucci.it/ . È infatti egli ad occuparsi di tutte queste questioni.
      Saluti
      Anna

  4. Angelo ha detto:

    salve,mi chiamo Angelo e scrivo dalla provincia di Bari. Ho iniziato a cimentarmi in agricoltura biologica in procinto di ereditare l’azienda dei miei genitori.In particolare mi sto interessando per la piantagione di antichi legumi(cece nero e rosso della murgia carsica e grano Senatore Cappelli) rigorosamente in regime di agricoltura biologica. Per tal proposito sarei molto grato se potessi venire a vedere la mietitrebbia di cui parlate. Potrei venire a visitarvi nel periodo 31/08-4/09? Fiducioso di una Vostra positiva risposta porgo distinti saluti.

    1. Antonio ha detto:

      Buona sera sig. Angelo, visto che anche io sarei interessato alla piccola mietitrebbia per la raccolta di ceci, a livello hobbistico, visto che vai a visionarla, nei limiti del possibile, mi puoi informare se è utile per tale raccolta e se ne varrebbe la pena acquistarla. Grazie Antonio dalla provincia di Salerno.
      mia email:[email protected]

  5. Natale Segna ha detto:

    Sono interessato all,acquisto di una macchina simile per la trebbiatura del frumento.sono di Desenzano del Garda.

  6. Luciano Romagnano ha detto:

    Scusate se arrivo con qualche anno di ritardo, ma anche a me si è presentata la necessità di acquistare una mini mietitrebbia. I motivi sono i più disparati, non ultimo il fatto che i trebbiatori contoterzisti si fanno desiderare parecchio, hanno delle portaerei che non riescono a passare nelle stradine di campagna, contaminano il tuo trebbiato con il grano(magari trattato chimicamente) della precedente lavorazione e si portano via una quantità analoga del tuo prezioso raccolto.
    Tornando alle macchine in questione, ho scoperto che attualmente sono omologate CE e vengono vendute da una ditta Svizzera, la Bettergreen. Ve ne sono poi di usate provenienti dal Giappone, sono marca Kubota e vengono commercializzate da una ditta italiana, la 2M srl.
    Ho contattato la ditta svizzera per chiedere chiarimenti e porre domande che qualcuno di voi ha già formulato; io sarei interessato a coltivare fagioli, ceci, lenticchie, cicerchie, miglio, cumino, lino, soia, erba medica, trifoglio ed altre che non sto ad elencare, sia per l’alimentazione che per la vendita di semi, ed il dubbio amletico è : riuscirà questa macchinetta a lavorare tutte le varie tipologie di piante e darmi un prodotto “pulito”, mondato da eventuali semi di erbe infestanti o si dovrà ricorrere ad attrezzature specifiche allo scopo?

Rispondi a Andrea Marchetto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *